Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Va bene, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie. Diversamente è possibile leggere l'informativa estesa.

Rassegna Stampa
Typography

L’edizione numero 17 porterà più di 200 atleti in città. Di mattina all’Ortobene ci sarà l’escursione del Cai.

NUORO Di mattina, dalle 9 e per alcune ore successive, l’escursione lungo il sentiero 101 dalla Solitudine alla cima dell’Ortobene, organizzata dal Cai con gli studenti del liceo Classico Asproni e il servizio di Diabetologia dell’ospedale Zonchello guidato dal medico Alfonso Gigante. Di sera, invece, tra le strade del centro città, l’edizione 17 della Corri Nuoro.

Quella di oggi, insomma, sarà una giornata tutta nel segno dello sport all’aria aperta, della salute ma anche della gioia di stare insieme sotto i primi tepori dell’estate. Per 24 ore, dunque, tra le strade di Nuoro e quelle del vicino Ortobene, si misurerà l’impegno di studenti, medici, e valenti amanti della corsa. Il primo appuntamento, dunque, è previsto per questa mattina: alle 9, dalla Solitudine, partirà l’escursione guidata dai soci del Cai con gli studenti del liceo Classico Asproni e il servizio di diabetologia dello Zonchello.

Di sera, invece, ma questa volta tra le strade di Nuoro, partirà la 17esima edizione della Corri Nuoro organizzata dall’Atletica Amatori Nuoro con la collaborazione del Comune, del Coni, dell’Aics e della Fidal. Una edizione dedicata quest’anno al ricordo dell’atleta nuorese Luca Dettori, scomparso lo scorso anno. «Mi auguro – ha spiegato il presidente dell’Atletica Amatori Nuoro, Massimo Zara – che l’entusiasmo dei partecipanti, coinvolga i cittadini presenti ai lati del percorso. La presenza del pubblico è fondamentale per il successo della manifestazione, e allora rivolgo un invito ai cittadini nuoresi affinché siano la spinta in più che porterà anche l’ultimo atleta a tagliare il traguardo.

Il ringraziamento va come sempre al Comune, ai vigili urbani, alla Fidal, alle azienda che ci aiutano, ai volontari e ai soci che collaborano».

 

Nuova Sardegna 13 maggio 2017

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Risultati

 

 banner atleticaME.300

Advertisement
Advertisement
Advertisement