Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Va bene, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie. Diversamente è possibile leggere l'informativa estesa.

Classifiche & Risultati
Typography

Dal sito: http://www.firenzemarathon.it - Il podio maschile della Firenze Marathon 2015 parla tre lingue diverse. A chiudere primo in piazza Santa Croce col tempo di 2 ore 09’55” (lo stesso identico dello scorso anno e che rappresenta il quarto tempo più veloce di sempre nella storia della manifestazione) è stato l’etiope Tujuba Beyu Megersa, classe 87, all’esordio in maratona ma accreditato alla vigilia di un tempo in mezza maratona sotto l‘ora.

E’ la nona volta in trentadue edizioni che l’Etiopia entra nell’albo d’oro della Firenze Marathon.
Al secondo posto il keniano John Kipkorir Komen, uno dei favoriti della vigilia, in 2h11’58” davanti al marocchino Lhoussaine Oukhrid tesserato per l’Atletica Palzola che ha terminato in 2h12’04” dopo una progressione vincente soprattutto nel finale.
Quarto il primo degli europei, il norvegese Sondre Nordstad Moen in 2h 12’54”.

maratona firenze 2015 gruppoPrimo italiano è stato René Cuneaz in 2h15’49” del Cus Pro Patria Milano, settimo in 2h15’49”.
Primo degli atleti tesserati per società toscane, Juri Picchi, tesserato per l’Atletica Vinci, 27esimo assoluto in 2:36’21”.

Tra le donne ha vinto la keniana Priscah Jepleting Cherono in 2 ore 31’34”, nono tempo di sempre alla Firenze Marathon, davanti alla connazionale Lydia Ruto Jerotich che ha chiuso in 2 ore 34’27”, mentre torna sul podio un’italiana grazie al tempo di 2 ore e 36’00” fatto da Emma Quaglia, come non accadeva dal 2011 quando toccò alla fiorentina Gloria Marconi andare in premiazione.
Quarta la prima delle atlete tesserate per società toscane, la ruandese dell’Atletica 2005, Claudette Mukasakindi.
Quinta ancora un ‘italiana, l’esordiente sulla Giovanna Epis della Forestale in 2 ore 39’28”

Nella gara riservata ai diversamente abili – handbikes – Trofeo Giuliano Vignozzi, vittoria per Mauro Cratassa in 1h11’39” davanti a Christian Giagnoni (1h15’47”) e terzo Roland Ruepp in 1h15’49”. 

I risultati dei Circolini:

Pos. Pos. M/F Pos. Cat. Pett. Cognome Nome Cat. Tempo RealTime
186 176 28 446 CAVALLARO GIUSEPPE  SM45   02:56:38  02:56:37 
3191 238 59  F564  CASANDRA DANIELA MARGHERITA  SF35   03:46:39  03:45:02 
3930 340 64  F607  BELLU KATIA SUSANNA  SF45   03:55:20  03:54:10 
4902 510 139  F693  MAZZELLA ANTONELLA FRANCESC  SF40   04:04:54  04:03:18 
5047 4505 683 117 SIOTTO MARCO  SM50   04:06:43  04:04:53 
5266 588 110  F1224  PISANO LAURA  SF35   04:09:42  04:06:56 
5739 5064 26 6025 GIUSEPPE NOCERINO SM65   04:16:00   04:14:24 

Risultati

 

 banner atleticaME.300

Advertisement
Advertisement
Advertisement